Milleocchiali Ottica Roma

Allergia di primavera: 8 consigli per alleviare i fastidi agli occhi

Scopriamo insieme i sintomi che si presentano con l’arrivo dell’allergia di primavera.
Il 21 Marzo entra ufficialmente la primavera, e con essa inizia la stagione dell’allergia di primavera.

Occhi rossi, irritati, gonfi e dalla lacrima facile. questi i sintomi più comuni e più fastidiosi delle allergie primaverili,.

Come alleviare i fastidi delle allergie di Primavera

Una terapia convenzionale prevede l’assunzione di antistaminici, o anche corticosteroidi locali (oculari, nasali o inalati per bocca), di solito consigliati del medico di famiglia.

Negli ultimi anni è subentrata una vera e propria diffusione di questo fenomeno, consolidata anche da smog ed aria cattiva specie nelle grandi città.

L’immunoterapia specifica desensibilizzante (vaccini antiallergici) consiste nell’inoculazione dell’estratto allergenico del polline a cui il soggetto è reattivo, che sollecita il corpo ad una reazione istantanea, ma che per abitudine sopporti l’invasione nel periodo delle Allergie di Primavera.

Alcuni consigli su come prevenire le reazioni alle Allergie di Primavera. È fondamentale non uscire in giornate particolarmente secche e molto ventose, poichè la concentrazione dei pollini è molto più elevata.

  • Evitare anche di uscire dopo un temporale poichè la pioggia tende a rompere i granuli pollinici in frammenti ancora più piccoli che raggiungono ancora più facilmente le vie aeree
  • Indossare apposite mascherine durante i lavori all’aperto
  • Evitare di far arieggiare gli ambienti nelle ore più calde della giornata ed eventualmente utilizzate condizionatori d’aria
  • Preferire zone di località marine, piuttosto che su quelle di montagna.
  • Indossare occhiali da sole all’aperto
  • Cercare di non strofinare gli occhi se persiste prurito, lavando viso e mani per attenuarne i sintomi.
  • Aumentare la frequenza di doccie, lavare spesso i capelli, poiché i granuli pollinici spesso restano intrappolati tra la chioma, depositandosi la notte sul cuscino e venendo inalati;
  • Evitare di viaggiare in macchina con i finestrini sempre aperti, optando per l’aria condizionata e i filtri di aerazione anti-polline nei veicoli.